Prezzo Bitcoin: cosa succederà nel 2018?

Cosa succederà al prezzo dei Bitcoin nel 2018?

Una domanda semplice, che non può avere una risposta univoca. Questo perché dietro ad ogni risposta va affiancato un ragionamento basato su ipotesi e tecniche di analisi.

Le strade sono infinite: analisi delle serie storiche, modelli, regressioni. Le considerazioni esposte in questo articolo si basano su un'analisi quali-quantitativa dell'andamento della quotazione di Bitcoin da dicembre a luglio, prendendo in considerazione intervalli settimanali. Sono stati raccolti dati degli anni 2015, 2016, 2017 e 2018.

Per una scelta di immediatezza grafica è stata utilizzata una scala logaritmica, che consente di poter apprezzare meglio gli andamenti in un piano cartesiano, dato che le quotazioni degli anni 2015, 2016 e 2017 sono nettamente inferiori rispetto a quelle del 2018, e sarebbero risultate "schiacciate" rispetto a quelle dell'anno corrente.

Ciò che emerge è che nel primo semestre degli anni monitorati la quotazione di Bitcoin ha avuto una crescita di:

  • +5,1% nel 2015
  • +20,7% nel 2016
  • +35% nel 2017

 

 

L'intuito ci porterebbe a dire che nel 2018 la quotazione crescerà ulteriormente. Ma non vi sono assolutamente elementi per poterlo affermare con certezza. Quello che vuole mettere in luce questa analisi è un trend rialzista che si è verificato negli ultimi 3 anni (crescita quasi impercettibile nel 2015), ponendo l'attenzione su un intervallo temporale comune e ben definito: il primo semestre di ogni anno.

Va anche ricordato che gli anni precedenti al 2017 non sono stati "viziati" da gli innumerevoli fork che sono stati effettuati sulla rete (sono circa 30) e che sicuramente possono avere influito sulle fluttuazioni dei prezzi. I crescenti problemi di scalabilità viceversa sono aumentati negli ultimi tempi e possono aver influito in maniera negativa sulle quotazioni, spostando investimenti su altre criptovalute facendo crollare la dominance di Bitcoin (ovvero la sua percentuale di market capitalization rispetto al totale) dall'80% di inizio 2015 al 40% di oggi.

0
0
0
s2sdefault

Adsense

Criptovalute: la guida

Criptovalute: news

Statistiche